La pieve sull’argine – L’uomo di nessuno

pieve_argine

 

Edizione critica a cura di

Daniela Saresella

 

 

«Non mi chiedete se questo romanzo è davvero un romanzo; e come è scritto, se è scritto bene o se è scritto meno bene, se ci sono pagine che andranno a finire nelle antologie. C’è dentro un uomo, cristiano e sacerdote, nel tumulto degli anni fra le due guerre. E fa sempre bene Incontrarsi con un uomo: forse è ancora questo il dono maggiore che ci può venire da un libro» (Nando Fabro su Il Gallo , febbraio 1953).

In questa edizione critica de La pieve sull’argine il testo è stato riportato alla versione originale, pubblicata nel novembre del 1952 a Milano dall’Istituto di propaganda libraria. Si riproduce dunque lo scritto nel rispetto delle abitudini scrittorie di Mazzolari e delle sue scelte, anche per l’uso delle maiuscole. Nella seconda edizione (e in quelle successive del 1969 e del 1978) venne aggiunto il capitolo inedito L’uomo di nessuno; anche di esso si ripropone qui la versione originale.

Casa editrice E.D.B. Bologna anno 2008

You may also like...

Comments are closed.