odore di terra

odorediterra145

 

di: Michele Ruggiero

Presentazione di: Antonio Iurilli

 

 

La lettura di questo libro costituisce davvero una bella sorpresa, perché offre contenuti e stimoli nuovi, per di più proposti con stile gradevole e di facile lettura. L’autore – dirigente scolastico a Bitonto (Bari) – presenta infatti alcuni percorsi di lettura originali, trovando legami sottili, ma robusti, tra personaggi apparentemente lontani tra loro, accumunati da riferimenti personali a don Primo Mazzolari.

Insomma, quello di Ruggiero è un libro utile e intelligente, capace di dire qualche parola originale nell’ormai sterminata – e spesso purtroppo anche ripetitiva – bibliografica sul parroco di Bozzolo. Ripercorre le strade che condussero – intellettualmente, oltre che fisicamente – a sud don Mazzolari è del resto compito ineludibile, anche al fine di restituirci i volti e le passioni di tanti cattolici meridionali che contribuirono a creare, in contesti estremamente difficili come loro, il clima per il rinnovamento ecclesiale del Vaticano II.

Giorgio Vecchio